Carte Fortunate

Cartomanzia antica tecnica di divinazione con le carte

Casino GiocoLa cartomanzia è sicuramente una delle tecniche di divinazione più famose e più amate, sebbene la sua nascita sia relativamente recente (intorno alla fine del Settecento).

Nella cartomanzia, oltre alle normali carte da gioco si usano i tarocchi e le sibille: la simbologia dei primi si rifà all'astrologia, all'alchimia e alle antiche dottrine esoteriche, mentre le seconde presentano una similitudine con le carte da gioco perchè sono suddivise secondo i semi tradizionali delle carte, sebbene vi appaiono figure simboliche, talvolta corredate da frasi esplicative o di parole chiave da utilizzare per l'interpretazione delle carte.

Cartomanzia e Cartomanti
Storia e origini della cartomanzia. L'uomo nel corse delle epoche, ha inventato una miriade di tecniche di divinazione per predire il futuro, secondo la sensibilità e le caratteristiche delle varie culture.

L'avvento della cartomanzia vede i suoi albori in Francia nella seconda metà del Settecento. Parigi si afferma sempre più come fulcro della cultura occidentale, nella capitale francese appaiono infinite pubblicazioni di tipo esoterico e molti personaggi vengono alla ribalta come veggenti. Tra i primi cultori della cartomanzia troviamo l'esoterista Jean Baptiste Alliette, autore di un famoso libro sulla maniera di estrarre le carte, mentre a Antoine Court de Gebellin, si deve l'invenzione dei tarocchi da utilizzare con fini divinatori.

Mademoiselle Lenormand è la cartomante più famosa, nata nel 1768 ad Alencon, giunge a Parigi verso la fine del secolo ed apre il primo studio di cartomanzia. Grazie alle sue doti divinatorie conquista l'ammirazione di personaggi famosi, ma viene anche incarcerata perchè considerata un'imbrogliona. Madamoiselle Lenormand diventa la veggente personale dell'imperatrice Josephine Beauharnais e la cartomante preferita di Napoleone.