Carte Fortunate

Quartetto gioco che insegna le buone maniere

QuartettoQuartetto è un gioco di carte per bambini che insegna le buone maniere e affina l’astuzia tipica dei giochi di società.
Una partita a quartetto si gioca in quattro con un mazzo da 40 o 52 carte, se i bambini non conoscono i semi o le figure tipiche delle carte da gioco, si può anche utilizzare un mazzo di carte speciali con raffigurati degli oggetti o degli animali.

Come giocare a Quartetto
Vengono distribuite, una alla volta, tutte le carte ad ogni partecipante. Quindi ognuno avrà in dotazione dieci o tredici carte (dipende dal tipo di mazzo).
Lo scopo di ogni giocatore è quello di formare un insieme di quattro carte uguali.

Il primo di mano, dopo avere osservate le proprie carte, sceglie quelle che ne ha il maggior numero dello stesso valore e chiede agli altri giocatori, a scelta, la carta che gli manca per realizzare un quartetto.

Se per esempio ha tre Assi e gli manca quello di Quadri. Chiederà ad uno dei partecipanti “mi puoi dare l'Asso di Quadri?”.
Il giocatore interpellato, se è in possesso di quella carta, la deve dare a chi gliel’ha chiesta. In tal caso, chi ha ricevuto la carta deve ringraziare e scoprire sul tavolo il quartetto di carte.

Il ringraziamento è parte integrante delle regole del gioco, chi non lo fa perde il diritto a parlare.

Quando la carta è stata consegnata, il giocatore che l’ha ricevuta ha diritto a parlare nuovamente.
Se con la carta richiesta non è stato realizzato un quartetto, bisogna tenere in mano le carte.

Nel caso che la carta richiesta non è in mano al giocatore che è stata fatta la richiesta, si perde il diritto di parola che passa al giocatore che non ha potuto soddisfare la richiesta.

Il giocatore può chiedere anche una carta che è già stata richiesta (se non è scoperta sul tavolo), però non è consentito chiedere delle carte di cui non si possegga almeno una equivalente.

Vince la partita il giocatore che per primo resta senza carte.

Skill Games